lunedì 12 giugno 2017
Home » Segnali di Trading » Indicatore per il trading con Stocastico e tre medie
Indicatore per il trading con Stocastico e tre medie

Indicatore per il trading con Stocastico e tre medie

Indicatore per il trading con Stocastico e tre medie

Vediamo come creare un indicatore per il nostro sistema di trading con Stocastico e tre medie.

Per riuscire ad interpretare con un solo colpo d’occhio i segnali del sistema di trading dello stocastico lento abbinato a tre medie mobili esponenziali (se non lo hai ancora fatto, per una migliore comprensione di questo articolo, ti consigliamo di leggere Stocastico lento e tre medie mobili: sistema di trading), possiamo creare un indicatore inserire un indicatore nella piattaforma T3.

Nell’immagine sottostante possiamo vedere quale sarà il risultato dopo aver inserito il nostro nuovo indicatore.

INTESA SANPAOLO

Come puoi ben vedere, l’indicatore, (in base ai movimenti dello stocastico e delle tre medie), ci fornisce le varie fasi di andamento del mercato (con tanto di colori).

Prendiamo ad esempio il titolo di banca Intesa San Paolo ISP, l’indicatore ci dice che siamo in fase di recovery, una fase leggermente positiva, dove converrebbe attendere per vedere se il prezzo riesce a superare al rialzo la media mobile esponenziale 65 (ema65), oppure se buca al ribasso le altre due ema.

Inoltre sarà interessante capire se la linea continua dello stocastico lento supererà al rialzo quella continua.

Se tutte le condizioni (positive) dovessero verificarsi, l’indice che andremo ad inserire ci segnalerà una fase di mercato Bullish (fare in cui i prezzi tendono a salire).

Creare indicatore per il trading online

Per inserire il nostro indicatore (ricordiamo che stiamo parlando della piattaforma T3 di Webank) sul nostro grafico, clicchiamo su “Indicatori/Backtest”. Nella schermata che si apre, clicchiamo su “Nuovo”.

A questo punto ci ritroveremo con la scheda “Creazione Indicatori con proBuilder”.

indicatori probuilder

In “Nome indicatore” ci possiamo mettere quello che più ci piace, ci servirà solo per individuare il nostro indicatore.

Nella parte centrale, incolleremo il seguente codice:

indicator1 = close
indicator2 = ExponentialAverage[25](close)
c1 = (indicator1 > indicator2)

indicator3 = close
indicator4 = ExponentialAverage[65](close)
c2 = (indicator3 < indicator4)

indicator5 = ExponentialAverage[25](close)
indicator6 = ExponentialAverage[65](close)
c3 = (indicator5 < indicator6)

IF c1 AND c2 AND c3 then
pre1=0.01
else
pre1=0
endif


indicator7 = close
indicator8 = ExponentialAverage[25](close)
c4 = (indicator7 > indicator8)

indicator9 = close
indicator10 = ExponentialAverage[65](close)
c5 = (indicator9 > indicator10)

indicator11 = ExponentialAverage[25](close)
indicator12 = ExponentialAverage[65](close)
c6 = (indicator11 < indicator12)

IF c4 AND c5 AND c6 then
pre2=.015
else
pre2=0
endif

indicator13 = ExponentialAverage[25](close)
indicator14 = ExponentialAverage[65](close)
c7 = (indicator13 > indicator14)

indicator15 = close
indicator16 = ExponentialAverage[25](close)
c8 = (indicator15 > indicator16)

indicator17 = close
indicator18 = ExponentialAverage[65](close)
c9 = (indicator17 > indicator18)

IF c7 AND c8 AND c9 then
pre3=.02
else
pre3=0
endif


indicator19 = ExponentialAverage[25](close)
indicator20 = ExponentialAverage[65](close)
c10 = (indicator19 > indicator20)

indicator21 = close
indicator22 = ExponentialAverage[25](close)
c11 = (indicator21 < indicator22)

indicator23 = close
indicator24 = ExponentialAverage[65](close)
c12 = (indicator23 > indicator24)

IF c10 AND c11 AND c12 then
pre4=-0.01
else
pre4=0
endif


indicator25 = close
indicator26 = ExponentialAverage[25](close)
c13 = (indicator25 < indicator26)

indicator27 = close
indicator28 = ExponentialAverage[65](close)
c14 = (indicator27 < indicator28)

indicator29 = ExponentialAverage[25](close)
indicator30 = ExponentialAverage[65](close)
c15 = (indicator29 > indicator30)

IF c13 AND c14 AND c15 then
pre5=-0.015
else
pre5=0
endif

indicator31 = close
indicator32 = ExponentialAverage[25](close)
c16 = (indicator31 < indicator32)

indicator33 = close
indicator34 = ExponentialAverage[65](close)
c17 = (indicator33 < indicator34)

indicator35 = ExponentialAverage[25](close)
indicator36 = ExponentialAverage[65](close)
c18 = (indicator35 < indicator36)

IF c16 AND c17 AND c18 then
pre6=-0.02
else
pre6=0
endif

return pre1 coloured (168,166,62) as "Recovery", pre2 coloured (0,255,0) as "Accumulation", pre3 coloured (63,122,77) as "Bullish", pre4 coloured (244,102,25) as "Warning", pre5 coloured (246,80,88) as "Distribution", pre6 coloured (255,0,0) as "bearisch"

Dopo aver cliccato su “Convalida il programma ci troveremo con la schermata “Proprietà indicatore”, dove andremo ad assegnare ad ogni elemento dell’indicatore (recovery, accumulation, bullish, warning, distribution, bearish) lo stile “Istogramma” per poi cliccare su chiudi.

Abbiamo finito, il nostro indicatore basato sul sistema di trading con lo Stocastico lento e tre medie mobili è pronto all’uso.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online