giovedì 13 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Statali con Cgil, Cisl e Uil: 100 mila contro il premier
Statali con Cgil, Cisl e Uil: 100 mila contro il premier

Statali con Cgil, Cisl e Uil: 100 mila contro il premier

Statali con Cgil, Cisl e Uil: 100 mila contro il premier

Sciopero vicino

Oltre 100 mila persone, secondo gli organizzatori, sono scese in piazza ieri a Roma con Cgil, Cisl e Uil per protestare contro il blocco del contratto degli statali.

Tra palloncini, striscioni, manifesti con la scritta #Pubblico6tu, Susanna Camusso, che indossava una maglietta con la scritta «Arrogance – Profumo di premier», ha confermato le intenzioni dei tre sindacati: «Sappia il governo che se non ci saranno risposte nei prossimi giorni andremo avanti con lo sciopero della categoria. Chiameremo tutti i lavoratori». E dal palco urla: «Smettete di fare i dilettanti allo sbaraglio come se la pubblica amministrazione non fosse il perno. Il lavoro è una cosa seria.

Non si può dire che si vuole il futuro se non si investe sulla scuola. Basta promesse, basta annunci e basta nominati, vogliamo le risposte».

La gente lancia il coro «lavoro e dignità», mentre la leader della Cgil mostra una spilletta con un gettone appuntata alla camicia: anche qui nel mirino c’è Renzi, che in un recente discorso aveva parlato di forze del Paese «arretrate» come chi «vuole mettere un gettone nell’iPhone».

Infine la Camusso interviene sul referendum lanciato dalla Lega sulla riforma Fornero: «Se ci sarà, voteremo assieme a loro, perché si tratta di un referendum per abolire una legge ingiusta nei confronti dei lavoratori».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com