mercoledì 30 agosto 2017
Home » Notizie economiche » Reddito d’inclusione: importo e durata
Reddito d’inclusione: importo e durata
Reddito d’inclusione: importo e durata

Reddito d’inclusione: importo e durata

Reddito d’inclusione: importo e durata

Assegno di povertà, da gennaio in aiuto a 500 mila famiglie.

Dal governo ok definitivo al reddito d’inclusione. Il sostegno varierà dai 190 ai 485 euro al mese.

La lotta alla povertà adesso ha la sua legge. Ieri il consiglio dei ministri ha dato il via libera definitivo al decreto legislativo che introduce, da gennaio, il reddito di inclusione (Rei) per le famiglie in difficoltà, che in Italia attualmente sono 500 mila, pari a circa 1,8 milioni di persone.

Reddito d’inclusione: quanto si percepirà?

La misura, che sostituisce il Sostegno all’inclusione attiva (Sia), consiste in un assegno mensile di un importo che va dai 190 fino a un massimo di 485 euro, in base al numero dei componenti del nucleo, alla situazione familiare e ovviamente al reddito.

Reddito d’inclusione: la durata

Sarà concesso per un periodo continuativo non superiore a 18 mesi e ne dovranno trascorrere almeno 6 tra l’ultima erogazione e la nuova richiesta.
In pratica,
il Reddito d’inclusione viene concesso per un periodo massimo di 18 mesi e devono passare 6 mesi dalla scadenza al rinnovo.

Reddito d’inclusione: i requisiti

Il nucleo familiare di chi chiederà il Rei dovrà avere un Isee non superiore a 6 mila euro e un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro.
Non potranno ottenere il sussidio i proprietari di imbarcazioni, o di auto e moto immatricolati nei 24 mesi precedenti la richiesta. Fermo restando il possesso dei requisiti economici, il Rei è compatibile anche con lo svolgimento di un’attività lavorativa, ma non con una contemporanea fruizione, da parte di qualsiasi componente della famiglia, di ammortizzatori sociali per la disoccupazione involontaria.
Possono fare richiesta i cittadini italiani, i comunitari e gli extracomunitari con permesso di lungo soggiorno.

Reddito d’inclusione: le domande

Si potrà fare richiesta del Rei a partire dal primo dicembre rivolgendosi ai desk dedicati nei comuni. Ma sarà possibile anche avviare pratiche «sprint» in modo da ottenere il via libera, se ci sono i requisiti, entro 20 giorni.

Reddito d’inclusione: la carta

L’importo sarà materialmente caricato sulla Carta Rei, una specie di prepagata che potrà essere utilizzata anche per prelevare contanti per metà dell’importo del sussidio.

Reddito d’inclusione: il reinserimento

Oltre al denaro, il Rei punta a realizzare un «progetto personalizzato» per il richiedente al fine di reinserirlo nel mondo del lavoro.

Reddito d’inclusione: le risorse

Al Rei il governo ha destinato 1,7 miliardi di euro che dal 2019 saliranno a almeno 2 miliardi.

Reddito d’inclusione: le reazioni

Il governo è ovviamente soddisfatto. Secondo il ministro del Lavoro Poletti «per la prima volta il nostro Paese ha uno strumento permanente di contrasto alla povertà».
Ma il M5S protesta, parla di «mancetta » e torna a chiedere a gran voce l’introduzione del reddito di cittadinanza.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com