sabato 10 giugno 2017
Home » Notizie economiche » Mutui per la casa: crescita record, nel 2015 +86,1%
Mutui per la casa: crescita record, nel 2015 +86,1%

Mutui per la casa: crescita record, nel 2015 +86,1%

Mutui per la casa: crescita record, nel 2015 +86,1%

In otto mesi erogati 29 miliardi Ma Bankitalia: «Il taglio delle tasse sugli immobili diventi permanente» I mutui a tasso variabile toccano il 48,3%

ANSA Segnali di ripresa vera, almeno a leggere i numeri delle nuove erogazioni di prestiti bancari. Lo rileva l’Abi: sulla base di un campione rappresentativo delle banche (78, circa l’80% del mercato), i finanziamenti alle imprese hanno segnato nei primi otto mesi del 2015 un incremento del 15,9% sullo stesso periodo dell’anno prima.
Per le nuove erogazioni di mutui per l’acquisto di immobili, sempre nello stesso periodo, si è registrato un incremento annuo super: +86,1%. E ancora: le nuove operazioni di credito al consumo hanno segnato un +27,2%.

MERCATO BOOM

Capitolo casa: i dati evidenziano la forte ripresa generale del mercato. Nel periodo gennaio-agosto 2015 l’ammontare delle erogazioni di mutui è stato pari a 28,920 miliardi di euro rispetto ai 15,543 dello stesso periodo 2014.
Ecco, allora, spiegato quell’86,1%. L’incidenza delle surroghe sul totale dei nuovi finanziamenti è pari a circa il 29%.
E c’è di più: le cifre sono superiori sia al dato dello stesso periodo del 2013, quando si attestarono sui 12,089 miliardi, sia al valore dei primi otto mesi del 2012 (13,924 miliardi).

I mutui a tasso variabile rappresentano il 48,3% delle nuove erogazioni complessive, ma ora sono in forte incremento quelli a tasso fisso che hanno superato ad agosto il 60% delle nuove erogazioni. Di certo, il mercato immobiliare beneficerebbe pure del taglio delle tasse sulle case «che avrà davvero effetto solo se permanente».

L’importante avvertenza è arrivata dal vicedirettore generale di Bankitalia, Luigi Federico Signorini, in audizione ieri davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato. Un parziale sostegno alle scelte del governo Renzi, nonostante gli appunti formulati da Bruxelles nei giorni scorsi.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online