giovedì 13 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Merkel: Vogliamo una Grecia economicamente forte
Merkel: Vogliamo una Grecia economicamente forte

Merkel: Vogliamo una Grecia economicamente forte

Merkel: Vogliamo una Grecia economicamente forte

Segnali di pace tra la cancelliera e Tsipras. Il premier di Atene assicura: «Rispettiamo i patti»

Il risultato dell’incontro è stato quello sperato: i toni tra Berlino e Atene sembra si siano placati.

La Merkel ha invocato una Grecia «forte economicamente, che cresca», e il premier greco venuto fuori dalla sinistra di Syriza, Alexis Tsipras, l’ha difesa dalle caricature naziste apparse sul magazine Der Spiegel: «La Germania democratica di oggi non ha nulla a che fare con il terzo Reich».

Prove di dialogo tra Grecia e Germania , ieri, durante l’incontro tra i due leader a Berlino.

Che in una conferenza stampa congiunta dopo un’ora abbondante di colloquio, si sono detti pronti a collaborare, pur portando avanti le loro battaglie. Tsipras non ha perduto comunque l’occasione per mettere le cose in chiaro, spingendosi a chiedere un nuovo impegno sui risarcimenti della Seconda guerra mondiale. La cancelliera ha ribadito il no tedesco, concedendo però una inaspettata apertura al dialogo: «I colloqui continueranno », ha detto.

E mentre con Berlino si riapriva il dialogo, Bruxelles alzava la voce: «Non è più tempo di dichiarazioni ma di lavorare », ha tuonato il portavoce del presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker. E poi: «La volontà politica deve tradursi in azione. La commissione aspetta la lista completa delle riforme». Un elenco in cui pare ci saranno, fra l’altro, una riforma delle pensioni con l’innalzamento a 67 anni e nuove imposte.

IDurante il vertice di ieri Tsipras ha poi riconosciuto che i trattati europei devono essere rispettati e ha spiegato che la Grecia porterà avanti gli impegni ma a condizione che ci sia «giustizia sociale». Il neo primo ministro vuole infatti che venga trovata una soluzione vantaggiosa sia per la Grecia che per l’Europa. Infine, il leader di Syriza ha sottolineato l’urgenza di fare grandi riforme strutturali per combattere l’evasione fiscale e la corruzione.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com