giovedì 13 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Mario Draghi lascia i tassi di interesse invariati
Mario Draghi lascia i tassi di interesse invariati
Il presidente della Bce, Mario Draghi

Mario Draghi lascia i tassi di interesse invariati

Mario Draghi lascia i tassi di interesse invariati

Draghi replica a Berlino: «Lavoriamo per l’Eurozona, non obbediamo alla politica»

«I tassi di interesse resteranno all’attuale livello o a un più basso livello per un prolungato periodo di tempo, oltre l’orizzonte del nostro piano di acquisto di asset».
Il presidente della Bce, Mario Draghi, lancia il messaggio al termine del board che decide di lasciare invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane così al minimo storico dello 0,00%, quello sui depositi bancari a -0,40% e quello di rifinanziamento marginale a 0,25%.

Mario Draghi, 68 anni, presidente della Bce

Una nota dell’Eurotower precisa che la Bce mantiene gli acquisti di titoli del quantitative easing a 80 miliardi di euro al mese.

Ma pesano le parole di Draghi indirizzate a Berlino: precisando che il suo istituto ha un mandato «per l’intera Eurozona», non per la sola Germania, il dirigente italiano replica alle critiche tedesche rispetto all’operato della Banca Centrale. Risponde la cancelliera Merkel: «La politica monetaria non può risolvere tutti i problemi».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com