martedì 11 luglio 2017
Home » Notizie economiche » L’ok a legge Ue: Banche salvate dai creditori
L’ok a legge Ue: Banche salvate dai creditori

L’ok a legge Ue: Banche salvate dai creditori

L’ok a legge Ue: Banche salvate dai creditori

IL VOTO DELLA CAMERA

Il salvataggio delle banche ad opera di azionisti e creditori, arriva anche in Italia.

La Camera ha approvato, infatti, ieri, la legge di delegazione europea con 270 voti favorevoli, 113 contrari e 22 astenuti. La norma «bail-in» stabilisce che dal 2016 i problemi degli istituti di credito andranno risolti dall’interno, non con interventi esterni, anche ricorrendo ai depositi superiori ai 100 mila euro, oltre che agli azionisti e agli obbligazionisti meno assicurati. Sono escluse, però, le obbligazioni garantite da attivi della banca, i debiti a breve sul mercato interbancario.

La legge recepisce inoltre 58 direttive Ue, adeguando la nostra normativa a sei regolamenti comunitari ed attuando in Italia dieci decisioni quadro. In particolare, da ieri è arrivato il recepimento di norme in materia di agricoltura, giustizia e salute, di disposizioni sull’Unione bancaria europea finalizzate alla stabilità dei mercati finanziari (meccanismo di vigilanza unica, vigilanza sui depositi, disciplina della crisi bancaria e il ricorso a strumenti di intervento pubblico).

Vengono indicati principi e criteri per l’attuazione della direttiva in materia di organismi di investimento collettivo in valori mobiliari e della direttiva sulle sanzioni penali in caso di abusi di mercato. Infine il testo prevede deleghe per l’adeguamento della normativa nazionale a disposizioni sugli strumenti derivati.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online