venerdì 14 luglio 2017
Home » Notizie economiche » La Francia non rispetterà il rapporto deficit/Pil al 3%, Tedeschi furiosi
La Francia non rispetterà il rapporto deficit/Pil al 3%, Tedeschi furiosi

La Francia non rispetterà il rapporto deficit/Pil al 3%, Tedeschi furiosi

La Francia non rispetterà il rapporto deficit/Pil al 3%, Tedeschi furiosi

L’Eliseo non rispetterà il rapporto deficit/Pil al 3%. Tedeschi furiosi, ma un’alleanza tra Renzi e Hollande potrebbe ammorbidire l’austerity.

Il governo francese non vuol saperne dei parametri di Maastricht, niente deficit/Pil al 3%, niente pareggio di bilancio, se ne parla al massimo nel 2017.

Una svolta clamorosa, anche se prevedibile, che ha suscitato una reazione risentita della Merkel: «Non siamo ancora al punto in cui si possa dire che la crisi è alle nostre spalle, ha replicato la Cancelliera, i Paesi devono fare i compiti per il loro benessere.

Il patto di stabilità e di crescita si chiama così perché non può esserci crescita sostenibile senza finanze solide».

Le finanze solide, evidentemente, sono per i tedeschi quelle che non si producono grazie ai debiti.

Dello stesso tono la reazione europea, affidata a Simon O’Connor, portavoce del commissario agli Affari economico e finanziari.

Senza nominare la Francia, O’Connor ha detto: «Gli Stati devono rispettare le raccomandazioni specifiche.

Gli impegni presi dagli Stati nei confronti degli altri sono comuni e il ruolo della Commissione è quello di dire se i progetti di bilancio metteranno gli Stati sulla strada giusta per rispettare tali impegni».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com