lunedì 10 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Istat: più occupati e produzione industriale sopra le attese
Istat: più occupati e produzione industriale sopra le attese
istat

Istat: più occupati e produzione industriale sopra le attese

Istat: più occupati e produzione industriale sopra le attese

3%, la crescita dell’industria nel mese di maggio rispetto al 2014. L’aumento della produzione industriale, rispetto ad aprile, è stato dello 0,9%

Ripresa industriale e numero di assunti: ci sono due buone notizie per l’Italia.

La produzione industriale cresce sopra le attese a maggio e, con un aumento dello 0,9% su aprile e del 3% rispetto al 2014, segna il progresso maggiore registrato dall’Istat da agosto 2011.

Nello stesso mese, il ministero del Lavoro rileva quasi 185 mila nuovi contratti. Sono numeri che sembrano «indicare un vero punto di svolta», esulta il Tesoro in una nota. «Non solo aumentano i nuovi contratti», continua, ma si registra una crescita del tempo indeterminato. «Con le riforme le cose cambiano », aggiunge il premier Matteo Renzi.

Le attivazioni di nuovi contratti, al netto delle cessazioni, sono infatti 184.707 a maggio, grazie al boom del tempo determinato (+184.812). Vedono il segno più anche il tempo indeterminato (271 contratti) e l’apprendistato, mentre calano le collaborazioni.

Aumentano poi del 43,2% le trasformazioni di contratti da precari a stabili.

Nell’insieme dei primi 5 mesi, secondo i dati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, ci sono più assunzioni a tempo indeterminato rispetto allo stesso periodo del 2014 e più contratti a termine.

La Cgil sottolinea, però, «una flessione del numero assoluto dei contratti a tempo indeterminato» che a maggio hanno toccato appena quota 271 mentre ad aprile erano 50 mila.

Il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, giudica «positivo» il dato sulle attivazioni di nuovi contratti, «se verrà confermato nel semestre», e ricorda che la cifra va depurata dalla stagionalità.

Per la Cisl, infine, Giuseppe Farina legge nell’exploit della produzione industriale una prova della fine della recessione.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online