domenica 16 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Istat, per Italia stop recessione Ma a fine 2014 crescita zero
Istat, per Italia stop recessione Ma a fine 2014 crescita zero
istat

Istat, per Italia stop recessione Ma a fine 2014 crescita zero

Istat, per Italia stop recessione Ma a fine 2014 crescita zero

ANNO CHIUSO A -0,4%

L’economia italiana non arretra più. Una piccola consolazione, visti i contemporanei risultati positivi di partner europei come la Germania, ma pur sempre una consolazione.

Considerando soprattutto che il 2015 è visto come l’anno della svolta, quello che dopo tre annualità consecutive di contrazione, dovrebbe segnare il vero inizio della ripresa.

Secondo le prime stime dell’Istat, nel quarto trimestre del 2014, il Pil è rimasto fermo.

La variazione rispetto al trimestre precedente è stata pari a zero, segnando di fatto uno stop della recessione in cui l’Italia era incappata ancora nel corso dell’anno. Tradotto: l’inversione di tendenza e l’uscita ufficiale, tecnicamente intesa, dalla fase recessiva non c’è stata, ma il segnale resta benaugurante. Nel dettaglio, il 2014 si è chiuso in base alle stime preliminari a -0,4%.

In ogni caso, come registrato dall’Istat, nell’ultima parte dell’anno l’indebolimento dell’euro ha spinto le esportazioni controbilanciando le difficoltà interne. Basterebbe poco, nel primo trimestre di quest’anno per ribaltare l’effetto negativo: l’Istat ha confermato che l’ulteriore svalutazione della moneta unica, sommata al quantitative easing della Bce, al graduale avvio del piano Juncker sugli investimenti e al calo del prezzo del petrolio, porteranno effetti positivi per tutta l’Eurozona.

«La ripresa è tutta da costruire ma oggi ci sono circostanze particolarmente favorevoli per fare del 2015 un anno di crescita di dimensioni non trascurabili», ha sottolineato ieri pure Confcommercio.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com