sabato 15 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Istat: crisi del mattone, -11,4% di nuove case fino a metà del 2014
Istat: crisi del mattone, -11,4% di nuove case fino a metà del 2014
istat

Istat: crisi del mattone, -11,4% di nuove case fino a metà del 2014

Istat: crisi del mattone, -11,4% di nuove case fino a metà del 2014

La crisi si legge anche attraverso i dati del settore edilizio.
Che l’Istat ha aggiornato ieri: nella prima metà del 2014, considerando i permessi di costruire rilasciati, il numero delle nuove abitazioni è sceso dell’11,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e i metri quadrati sono diminuiti del 9,1%.

Quanto ai cantieri, a novembre hanno perso il 4,5% su base mensile, confermando un deficit annuale del 7,1% per i primi undici mesi del 2014. I dati Filca-Cisl parlano di oltre 800mila gli addetti espulsi dal mercato delle costruzioni dall’inizio della crisi (del resto, sono stati 15.605 i fallimenti delle imprese italiane, di tutti i settori, nel 2014, aggiunge Cribis).

La stessa Filca-Cisl precisa: «Siamo contrari a nuove cementificazioni, il rilancio dell’edilizia passi attraverso la messa in sicurezza del territorio e la ristrutturazione del già costruito».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com