lunedì 17 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Grecia: Tsipras boccia il piano, ma venerdì è fissato l’ultimatum
Grecia: Tsipras boccia il piano, ma venerdì è fissato l’ultimatum

Grecia: Tsipras boccia il piano, ma venerdì è fissato l’ultimatum

Grecia: Tsipras boccia il piano, ma venerdì è fissato l’ultimatum

Nulla di fatto nella riunione dell’Eurogruppo sul debito Atene boccia il piano. Ma venerdì è fissato l’ultimatum.

Inutile pretendere bel tempo quando all’orizzonte si stagliano nuvoloni neri. Lo scenario sintetizza bene le condizioni in cui si è svolta la riunione dell’Eurogruppo sulla crisi della Grecia. Il muro con Atene è stato invalicabile.

E non c’erano neanche le premesse. Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, poco prima della riunione, aveva così parlato dell’esecutivo Tsipras. «Mi dispiace per i greci, hanno eletto un governo che in questo momento si comporta in maniera abbastanza irresponsabile ». Le Borse nel pomeriggio hanno odorato l’atmosfera da nulla di fatto con una seduta «piatta».

Piazza Affari ha perso lo 0,18%, Parigi lo 0,16%, Londra lo 0,24%. Francoforte ha chiuso con un -0,37%, la peggiore Atene: -3,83%.

E a spezzare le ultime speranze di intesa ci ha pensato lo stesso governo greco in serata con un comunicato.

«La bozza dell’accordo è assurda e inaccettabile». Il nodo è stato l’estensione del programma europeo di sostegno finanziario ad Atene, respinto dalla Grecia ma chiesto dagli altri 18 Paesi membri dell’area euro, almeno per 6 mesi. Le autorità greche hanno indicato che «intendono concludere con successo il programma». E d’altronde il primo punto del programma di Tsipras era quello di cessare il piano di austerity. E a nulla sono valse le promesse dell’Ue di «flessibilità».

Un altro punto sul quale sono emersi dei problemi è stato quello relativo al controllo delle politiche economiche. Nel testo viene indicato che «le autorità greche lavoreranno con i partner europei e internazionali nei settori della politica fiscale, delle privatizzazioni, delle riforme del mercato del lavoro e delle pensioni. La seduta è stata sospesa, ma le trattative sono andate avanti.

Ci si rivedrà venerdì. Ma sarà un ultimatum. Il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis è parso ottimista: «L’accordo si farà, ero pronto a firmare, ma il documento è stato cambiato».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com