venerdì 9 giugno 2017
Home » Notizie economiche » Grecia, altro no dell’Ue, ma si tratta ancora
Grecia, altro no dell’Ue, ma si tratta ancora

Grecia, altro no dell’Ue, ma si tratta ancora

Grecia, altro no dell’Ue, ma si tratta ancora

Juncker boccia il piano di Atene. Ma in serata mini vertice tra Tsipras, Merkel e Hollande.

La frecciata arriva dal premier belga Charles Michel: «L’ora della ricreazione per la Grecia è finita». Secondo la Commissione europea, restano inaccettabili le proposte di Atene per soddisfare i creditori e sbloccare 7,2 miliardi di sostegno alla Grecia , che ne deve 1,6 all’Fmi entro fine mese.

Del resto, le ultimissime proposte del premier Tsipras al presidente Juncker sarebbero nuovamente cambiate.

Eppure, in questo thriller infinito, la trattativa continua: ieri sera, fino a tardi, lo stesso Tsipras ha visto la cancelliera Merkel e il numero uno francese Hollande. Atene sarebbe disposta a fare concessioni sull’avanzo primario (per quest’anno potrebbe essere l’1% rispetto allo 0,8% proposto da Atene), purché in cambio i creditori aprano ad una soluzione sul debito.

Nel pomeriggio era circolata la voce che la Germania fosse disposta a dare “semaforo verde” all’accordo in cambio di almeno una delle riforme richieste dei creditori (rialzo delle tasse, privatizzazioni e tagli alle pensioni) ma in serata i tedeschi hanno chiarito: «La Germania accetterà solo un’intesa approvata dalle tre istituzioni, Bce, Ue, Fmi». Alternativa proposta da Atene: estendere il programma di aiuti fino a marzo 2016.

L’ipotesi di un default pare distante: la sensazione è del resto che i creditori internazionali non vogliano abbandonare il Paese al suo destino.

E la Bce procede ad un maxi-rialzo di 2,3 miliardi della liquidità d’emergenza (Ela) alle banche.

Ma Standard and Poor’s taglia il rating sul debito sovrano di lungo termine della Grecia a «CCC» da «CCC positivo ». Per l’agenzia, senza accordo è probabile un default nei prossimi 12 mesi.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online