lunedì 12 giugno 2017
Home » Notizie economiche » G20 in Cina, si discute del dopo Brexit
G20 in Cina, si discute del dopo Brexit

G20 in Cina, si discute del dopo Brexit

G20 in Cina, si discute del dopo Brexit

BREXIT: ALLO STUDIO PARTNERSHIP PER RIDURRE I DANNI

I ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali dei maggiori Paesi si sono ritrovati a Chengdu, in Cina, dove ha preso via ieri il G20 e dove si discuterà del dopo Brexit.

Nella prima giornata si è parlato soprattutto di Brexit, come ha confermato anche il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan: «È stato il tema più discusso: si è detto che lo shock iniziale è stato assorbito dai mercati meglio di quanto si pensasse, ma anche che le conseguenze di medio termine sono ancora poco chiare perché non si sa quando si instaurerà e di che tipo sarà il processo negoziale tra Gran Bretagna e Unione europea». Nel comunicato diffuso nella tarda mattinata si auspica comunque che il Regno Unito resti «un partner stretto dell’Unione europea».

A questo proposito, ad avere l’agenda più fitta è stato senza dubbio Philip Hammond, Cancelliere dello Scacchiere (ministro delle Finanze) del nuovo governo britannico: «Saremo comunque impegnati in un’economia aperta e integrata globalmente e che conta su una Ue forte anche se a 27 e non a 28», ha detto.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online