martedì 11 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Fisco: il 45% dichiara un reddito sotto i 15 mila euro
Fisco: il 45% dichiara un reddito sotto i 15 mila euro

Fisco: il 45% dichiara un reddito sotto i 15 mila euro

Fisco: il 45% dichiara un reddito sotto i 15 mila euro

LE ENTRATE DEL 2015

Contribuenti, la media è di 20.690, restituzione del «bonus» per 1,8 milioni

Il caso dei precari: la media del loro reddito è 9.633 euro

Quasi un contribuente italiano su due (il 45%) non arriva a 15 mila euro di reddito l’anno.
Tra i 15 mila e i 50 mila euro si posiziona il 49% dei contribuenti italiani. Un’esigua minoranza (solo il 6%) supera i 50 mila euro l’anno. Pochissimi «paperoni » (34 mila soggetti sul totale di 40,8 milioni di soggetti contribuenti) che può vantare un reddito annuo che supera i 300 mila euro, mentre per i contratti a tempo determinato (i cosiddetti «precari») la media è di 9.633 euro.
Non versano l’Irpef in oltre 12 milioni.
È la fotografia del reddito degli italiani, con i dati diffusi dal Dipartimento delle Finanze sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche presentate nel 2016 e relative al 2015.
I contribuenti che hanno assolto l’obbligo della dichiarazione Irpef nell’anno d’imposta 2015 sono stati circa 40,8 milioni, in lieve aumento dello 0,1% rispetto al 2014, con un reddito complessivo dichiarato di circa 833 miliardi, per un valore medio di 20.690 euro.
Il reddito medio dei contribuenti italiani è lievemente in crescita (+1,3%) rispetto alla precedente rilevazione.

Tra gli 11,9 milioni soggetti che hanno ottenuto il bonus da 80 euro dal datore di lavoro, circa 966.000 lo hanno dovuto restituire integralmente in sede di dichiarazione, mentre 765.000 soggetti hanno dovuto restituire solo una parte del bonus ricevuto, perché sommando altri redditi avevano superato la soglia e quindi perso il beneficio.
La Lombardia è la regione con i redditi più alti, con un valore medio dichiarato di 24.520 euro, seguita dalla Provincia autonoma di Bolzano (22.860 euro). La Calabria presenta invece il dato più basso (14.780 euro).
Anche nel 2015 il reddito medio nelle regioni del Sud e del Centro Italia è cresciuto meno rispetto alla media nazionale.
I lavoratori autonomi hanno un reddito medio più alto, quasi doppio, rispetto alla media nazionale: 38.290 euro rispetto ai 20.690 euro della media italiana, perfettamente in linea con il reddito medio dichiarato dai lavoratori dipendenti: 20.660.
Mentre il reddito medio dichiarato dagli imprenditori è pari a 19.990 euro.
Sotto la media nazionale il reddito dei pensionati (16.870 euro).

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online