martedì 11 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Cgia: da oggi non si lavora più per pagare le tasse
Cgia: da oggi non si lavora più per pagare le tasse
cgia mestre

Cgia: da oggi non si lavora più per pagare le tasse

Cgia: da oggi non si lavora più per pagare le tasse

Da oggi, il contribuente italiano lavora per se stesso e non per pagare le tasse.
Il calcolo è dell’Ufficio studi della Cgia, che specifica: «Incluse le festività, nel 2017 sono stati necessari 153 giorni per scrollarci di dosso la morsa del fisco; ben 38 giorni in più rispetto al dato registrato nel 1980».
Insomma, con il passare del tempo, il fisco ci ha “rubato” sempre più tempo: nel 1990 il giorno di “liberazione dalle tasse” era il 20 maggio, nel 2000 il 27 maggio, nel 2010 il 2 giugno.

L’anno scorso, il 4. «Lavorare 5 mesi su 12 per lo Stato, osserva il coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia, Paolo Zabeo, ci dà l’idea di quanto eccessivo sia il nostro fisco.
Al netto del peso dell’economia sommersa, sui contribuenti fedeli al fisco grava una pressione fiscale reale che sfiora il 50%, un carico che non ha eguali in Europa». Anche se, stando a studi dei singoli Paesi, nel 2015 in Germania il giorno di “liberazione dalle tasse” è caduto l’11 luglio, in Spagna, nel 2016, il 30 giugno.

L’Ufficio studi della Cgia ha preso in esame il dato di previsione del Pil del 2017 e lo ha suddiviso per i 365 giorni dell’anno, ottenendo così un dato medio giornaliero.
Quindi ha considerato il gettito di imposte, tasse e contributi che gli italiani verseranno quest’anno e lo ha «frazionato» per il Pil giornaliero. Il risultato di questa operazione determina la data media, cioè il 3 giugno, a partire dalla quale nel 2017 gli italiani “salutano” il fisco e iniziano a lavorare per loro stessi. «Per ridurre strutturalmente le tasse dobbiamo in misura corrispondente tagliare la spesa pubblica improduttiva, commenta il segretario della Cgia, Renato Mason.

Ma, nonostante gli effetti della spending review siano stati relativamente modesti, il carico fiscale complessivo ha iniziato a scendere».
Non per il popolo delle partite Iva: «L’insensibilità della classe politica di questo Paese ha prevalso sugli interessi dei piccoli produttori».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online