sabato 10 giugno 2017
Home » Notizie economiche » Cgia: banche italiane sono le più care d’Europa
Cgia: banche italiane sono le più care d’Europa
cgia mestre

Cgia: banche italiane sono le più care d’Europa

Cgia: banche italiane sono le più care d’Europa

Banche, le spese operative 2014 incidono dell’1,83%

Studio Cgia sui costi strutturali delle banche italiane: toccano i livelli più alti d’Europa.

Le banche italiane? Sono tra le più care d’Europa.
Il calcolo lo ha fatto la Cgia di Mestre: se si considera l’incidenza delle spese operative riferite al 2014 (pari a 49,5 miliardi di euro), sul totale delle attività (che a fine 2014 ammontavano a 2.701 miliardi), il risultato si attesta all’1,83%.
La Francia è all’ 1,36%, la Germania all’1,33%. Insomma, i costi per i servizi finanziari offerti dagli istituti di credito alla clientela “pesano” più che in altri Paesi.

Del resto, l’incidenza del margine di interesse sul totale dei ricavi operativi di una banca in Italia è del 50,3%, il risultato più basso in Europa, esclusa la Francia (50,2%). Crisi e riduzione dei tassi di interesse, secondo la Cgia, hanno quindi spinto le banche a ridurre i rischi e ad aumentare i ricavi sulle commissioni.
Spiega ancora la Cgia: «L’80% dei prestiti concessi dalle banche italiane va al primo 10% dei maggiori affidati, quasi esclusivamente grandi aziende e gruppi industriali, l’1% del totale.
Perché sono solvibili? No. La quota di insolvenza in capo ai maggiori affidati, infatti, è attorno all’81%.

Serve uno sviluppo economico meno banco-centrico».

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online