lunedì 17 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Canone Rai nelle bollette della luce: il governo fa dietrofront
Canone Rai nelle bollette della luce: il governo fa dietrofront

Canone Rai nelle bollette della luce: il governo fa dietrofront

Canone Rai nelle bollette della luce: il governo fa dietrofront

LE POLEMICHE HANNO INDOTTO A UN RINVIO

Giornata di polemiche con dietrofront finale per il canone Rai in bolletta.

In mattinata il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli aveva annunciato: «Il canone Rai sarà in bolletta elettrica dal gennaio 2015.

La norma che prevede la tassa in base al possesso del televisore è anacronistica». In particolare il canone, con un importo quasi dimezzato rispetto all’attuale, andrebbe spalmato nelle bollette dell’elettricità e non all’interno della dichiarazione dei redditi.

Il tutto ovviamente con lo scopo di ridurre l’evasione fiscale che al momento è di circa 600 milioni.

Ma le proteste per il provvedimento sono state forti e immediate, tanto che in serata da Palazzo Chigi è arrivato il rinvio: «La riflessione in atto — fanno sapere fonti vicine al premier — è strategica ma appare improbabile che l’ipotesi di mettere il canone in bolletta possa maturare entro questa legge di stabilità visti i tempi tecnici troppo stretti».

Il governo dunque conferma l’intenzione di «ridurre e semplificare il canone Rai», ma non adesso.

Sulla decisione, più che le discussioni interne alla maggioranza, avrebbe pesato l’opposizione delle aziende di fornitura di energia (Il canone Rai in bolletta: è scontro), da subito contrarie all’intervento.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com