martedì 13 giugno 2017
Home » Notizie economiche » Banche: Bce, pubblici in circostanze eccezionali
Banche: Bce, pubblici in circostanze eccezionali
Il presidente della Bce, Mario Draghi

Banche: Bce, pubblici in circostanze eccezionali

Banche: Bce, pubblici in circostanze eccezionali

INVARIATI I TASSI

L’intervento pubblico nelle banche è possibile soltanto «in circostanze eccezionali» e di fronte a un mercato dei crediti deteriorati non funzionante «che obbligherebbe alla svendita».

A ricordarlo, anche in riferimento al caso Mps e ai negoziati tra Italia e Bruxelles, è il presidente della Bce Mario Draghi, che ha invitato i Paesi della zona euro ad affrontare e risolvere il «grande problema» delle sofferenze bancarie.

Il board della Bce, nella prima riunione dopo la Brexit, ha lasciato invariato, a zero, il tasso di rifinanziamento principale e confermato a -0.4% il tasso sui depositi overnight.

Piazza Affari ha reagito con un +0.25%, borsa migliore in Europa: tra i bancari bene Banco Popolare (+3.96%), Bper (+3.21) e Unicredit (+2.13).

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online