venerdì 14 luglio 2017
Home » Notizie economiche » Avvio in Borsa Titolo Ferrari: prezzo deciso nella settimana del 12 ottobre
Avvio in Borsa Titolo Ferrari: prezzo deciso nella settimana del 12 ottobre

Avvio in Borsa Titolo Ferrari: prezzo deciso nella settimana del 12 ottobre

Avvio in Borsa Titolo Ferrari: prezzo deciso nella settimana del 12 ottobre

Il giorno della Ferrari a Wall Street: via all’Ipo

Il conto alla rovescia per l’avvio in Borsa dell’offerta pubblica iniziale per il titolo Ferrari è finito: oggi è il grande giorno.
Il prezzo finale sarà deciso nella settimana del 12 ottobre.

Un’operazione che come è noto dovrebbe valere circa un miliardo di dollari: il numero uno di Fca, Sergio Marchionne, ha più volte ribadito che punta a ottenere una valutazione di 10 miliardi di dollari per tutta la Ferrari. alla luce dell’esclusività del marchio.
Inoltre sul mercato andrà solo una quota del capitale della rossa, al massimo il 10%, con il relativo numero di azioni in offerta che contribuirà ad alimentare la caccia ai titoli del marchio sportivo italiano di maggior valore.

Tra le banche in campo Ubs, Merril Lynch e Santander. A queste si sono poi aggiunte Bnp-Paribas, Mediobanca, Jp Morgan e Allen & Co.Ferrari scalda quindi i motori per lo sbarco a Wall Street. ITER Ecco come si dovrebbe svolgere l’operazione.

Oggi dovrebbe partire il processo dell’initial public offering: un’offerta, come riporta la Cnbc citando alcune fonti, da 1 miliardo di dollari, con il prezzo da fissare nella settimana del 12 ottobre.

Sergio Marchionne ha spiegato nei mesi scorsi che la quotazione di Ferrari, per motivi tecnici, non poteva essere effettuata prima di quella data, in quanto deve passare almeno un anno dalla fusione tra Fiat e Chrysler. La registrazione alla Sec per quotarsi a Wall Street era già stata fatta dal gruppo del Cavallino Rampante il 23 luglio.

Per quanto preannunciata da tempo la quotazione della Ferrari è l’evento-chiave non solo per la comunità finanziaria internazionale, ma soprattutto per il futuro di Fca e della famiglia Agnelli, che a operazione conclusa avrà il controllo diretto sul Cavallino.

La quotazione e lo scorporo della Ferrari da Fca, in questo senso, sono operazioni strumentali al mandato affidato a Marchionne: l’uscita della famiglia dall’industria automobilistica di massa con la fusione dell’ex gruppo del Lingotto in una realtà più globale e competitiva.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Trading online: guida al trading, consigli utili e corsi gratis per guadagnare con il trading online

Copyright © 2013 - 2017
Riproduzione Vietata faretradingonline.eu - Sito / blog dedicato al trading online

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com